default-logo

Audience Strategist, la nuova frontiera professionale del Marketing Digitale?

Per qualsiasi progetto – dalla collana Professioni Digitali in giù 🙂 – il tema della generazione, della corretta gestione e dello sviluppo di un’audience di persone attiva, interessata e affezionata è un vero e proprio asset strategico. Oggi più che mai!

In effetti, la miriade di stimoli che ci rincorre online e offline – il sociologo Francesco Morace ha coniato un bellissimo termine, “onlife” – ha reso le persone più diffidenti e meno affezionate a qualsiasi stimolo. Riuscire a ingaggiarle sia in maniera spot che nel tempo diventa dunque un obiettivo di rilevanza fondamentale.

Ho già scritto recentemente del valore dell’audience, su Ninja Marketing. Il post “L’audience non è più l’obiettivo ma il vero asset di chi fa Content Marketing” contiene informazioni utili per rispondere a domande come: cosa è un’audience? Quali sono le diverse tipologie di audience in circolazione? Quale è il ciclo di vita e il processo di gestione dinamica di un’audience?

Nel Digital Content Marketing – la disciplina che vede le aziende tramutarsi in media company attraverso una produzione costante e programmata di contenuti digitali e non – l’audience principale è costituita dai subscriber. Ovvero, dall’insieme di tutti gli individui che decidono in prima persona di fare parte del mondo di marca, iscrivendosi a qualsiasi suo asset di comunicazione. Il magazine online, per esempio. O la mailing list. Oppure, ancora, ebook e white paper dedicati a specifici servizi / prodotti.

Audience Strategist: siamo davanti a una nuova professione?

Certo, sto scherzando 🙂 Ma professionisti e Guru del digitale come Robert Rose e Joe Pulizzi sono certamente più seri, se hanno deciso di scrivere un pezzo intitolato “The Rise of the Audience Strategist”. Nella loro prospettiva, l’Audience Strategist è quella persona che si occupa della creazione e dello sviluppo costante dell’audience di subscriber di un brand o di qualsiasi progetto. Ah, come vorrei averne uno anche per la Collana! 😉

Una figura che connette i puntini, capace di integrare all’interno del proprio portafoglio di competenze creatività e corretta capacità di analisi del dato. Un professionista che lavora in aziende competitive – che non mancano, se prendiamo per validi i numeri proposti sempre da Rose e Pulizzi secondo cui il 90% di un panel di organizzazioni analizzate che hanno una percezione di sé come realtà di successo lavorano molto sulla propria audience.

Il mondo (professionale) che vorrei. E che vorremmo.

Forse siamo ancora in un contesto di mondi (professionali) di fantasia e impossibili, come quelli citati da Brian Solis e che ho riportato nell’articolo “Emoji Translator, Chatbot Coach e Robot Psychologist: saranno queste le Professioni del Futuro?”.

O forse no, e stiamo parlando di una Professione Digitale (ma non solo) che ci riguarda da molto vicino. D’altronde, il Content Marketing – di cui il nostro Autore Diego Fontana ha trattato la spinosa questione della scrittura di contenuti efficaci nel suo ultimo libro Digital Copywriter. Pensa come un copy, agisci nel digitale – è un mondo in piena trasformazione. Un altro Autore della Collana Professioni Digitali, Alessandro Giaume, in un recente guest post ha suggerito in effetti una commistione tra il Content Marketer “tradizionale” e il Data Scientist.

LEGGI ANCHE: Data Scientist, il libro sulla professione del momento, presentato da Alessandro Giaume [VIDEO]

Mondi possibili o impossibili, staremo a vedere. Continuando – come collana e come team di Autori e Professionisti impegnati quotidianamente in progetti complessi – a studiare il futuro lavorativo prossimo che ci aspetta. Stay tuned.

#ProfessioniDigitali

Alberto Maestri
L'Autore
Alberto Maestri Direttore della collana Professioni digitali. Laureato in Marketing e Strategia a Reggio Emilia e diplomato in Digital Marketing all'IDM di Londra, ha studiato e lavorato anche a Parigi. È stato uno dei 25 partecipanti worldwide al Weave The Future Project, organizzato dal Gruppo Marzotto, e ha fatto parte del team organizzativo del TEDx Reggio Emilia. Responsabile della sezione Tech di Ninja Marketing, lavora oggi come Senior Consultant in OpenKnowledge su progetti di customer engagement e innovazione. Docente per università e scuole di formazione innovativa, negli ultimi anni ha scritto centinaia di articoli cartacei (Harvard Business Review, L'Impresa, MarkUp) e online sul tema del social business e del digital marketing. Ha pubblicato come co-autore i manuali "Giochi da Prendere sul Serio" (FrancoAngeli, 2015), "Content Evolution" (FrancoAngeli, 2015), “Digital Content Marketing” (Anteprima Edizioni, ripubblicato nel 2015 da Il Sole 24 Ore) e un ebook, “Content Reloaded” (40k Unofficial, diffuso anche come contenuto digitale durante l’Internet Festival 2013). hello.albertomaestri[at]gmail.com - Twitter: @albertomaestri - I suoi articoli su questo blog