Film horror: il successo degli zombie spiegato da Davide Bennato grazie alla culturomica

Quali sono gli effetti dei nostri gusti sui film horror?
È una domanda a cui può rispondere chi lavora con i big data e, in particolare, chi studia l’evoluzione culturale analizzando enormi dataset testuali con strumenti computazionali.
Davide Bennato, sociologo dei media digitali e autore di Il computer come macroscopio. Big data e approccio computazionale per comprendere i cambiamenti sociali e culturali, ha usato la culturomica per capire se, all’interno del genere horror, avessero più successo gli zombie, i vampiri o gli alieni.
I risultati delle ricerche di Bennato sono stati al centro del suo intervento a Kudos, il programma di Rai4 che mette in primo piano la rete e le sue dinamiche.