Aprire un blog

Per aprire un blog esistono molti sistemi gratuiti e semplici da usare. I più diffusi sono Blogger (un servizio di Google, integrato con Google+ e con i sistemi di analisi del traffico e monetizzazione di Google) e WordPress (il sistema più professionale e con più possibilità di personalizzazione, che abbiamo utilizzato anche per scrivere e pubblicare questa guida che state leggendo). Molto diffuso è anche Tumblr, semplice e cool, molto orientato alle funzioni di social network.

I vari sistemi hanno vantaggi e svantaggi. Ma tutti offrono la possibilità di aprire un proprio blog con poche operazioni intuitive, l’hosting gratuito, una bacheca per gestire i contenuti sia dal pc che dallo smartphone, molte opportunità di controllo e personalizzazione scegliendo fra soluzioni grafiche predefinite e l’integrazione con i social network.

Ecco i principali passi da fare per aprire un blog:

  • Create un account: Visitate la homepage di WordPress, Blogger o del sistema che avete scelto e seguite la procedura per la creazione di un account gratuito.
  • Date un nome al blog: Scegliete un nome breve e facile da ricordare. Potete dare al blog lo stesso titolo del libro, per creare un legame più diretto. O usare il vostro nome, per tenere il blog aperto a futuri sviluppi. Oppure scegliere un nome di fantasia che catturi l’attenzione.
  • Scegliete l’impostazione grafica: Tutti i sistemi offrono la possibilità di scegliere il design tra numerose soluzioni già pronte per l’uso. Iniziate con una soluzione grafica semplice: potrete sempre modificarla in futuro.
  • Pubblicate il primo postCliccate sul bottone “Aggiungi nuovo articolo”. Il sistema vi permette di scrivere esattamente come si scrive un email, con la possibilità di scegliere font e dimensioni, aggiungere immagini e video, elenchi e link.
  • Controllate l’anteprima e pubblicate: Cliccate sul bottone “Anteprima” e controllate il risultato del vostro lavoro. Quando siete soddisfatti, cliccate su “Pubblica”.

wordpress

 

 

Gestire un blog