Anobii, Goodreads, Zazie: i social network dedicati ai libri

Un’occasione in più per promuovere il proprio libro online è rappresentata dai social network dedicati alla lettura. I più diffusi in lingua italiana sono aNobiiGoodreads e Zazie. In questi siti gli utenti possono creare un profilo e selezionare da un vasto database di libri pubblicati i propri libri preferiti, creare booklist tematiche, pubblicare giudizi e recensioni, incontrare altri lettori con interessi simili e dare vita a gruppi di discussione. 

Questi siti sono dedicati alla conversazione fra i lettori appassionati e sarebbe quindi improprio utilizzarli per attività smaccatamente promozionali. Ma a differenza dei social network generalisti consentono di raggiungere un pubblico già selezionato di lettori reali o potenziali. Potrebbero esservi molto utili in vari modi:

  • Assicuratevi che il vostro libro sia presente nel data base e che tutte le informazioni siano corrette.
  • Fatene un osservatorio privilegiato per conoscere i vostri lettori. Verificate quanti e quali utenti hanno inserito il vostro libro nella loro biblioteca, come lo hanno valutato e recensito, che cosa dicono di voi, quali altri libri leggono.
  • Create un vostro profilo e partecipate alle discussioni come lettori. Per esempio, potreste utilizzare la vostra biblioteca per offrire una bibliografia continuamente aggiornata sull’argomento, e dare così un servizio ai vostri lettori.  O aprire un gruppo di discussione sul tema.
  • In alcuni sistemi (per esempio su Goodreads) è possibile aprire un profilo come autore, sul quale pubblicare informazioni  e articoli sulla promozione del libro e sui nuovi progetti cui state lavorando.
  • Chiedete ai vostri contatti di scrivere una recensione del vostro libro e condividetela sui vostri profili social.

    anobii

    La libreria aNobii dell’iniziativa cento50 (http://www.cento50.com/), una selezione di 150 titoli FrancoAngeli per creare o arricchire gli ambienti di apprendimento in azienda.