Facebook e Cambridge Analytica: un approfondimento

È su tutti i giornali la notizia dello scandalo che ha travolto Facebook e la società di consulenza Cambridge Analytica, accusata di aver utilizzato in maniera illecita i dati Facebook di 50 milioni di americani per favorire l’elezione del presidente Trump.

Nel mio libro Digital Transformation War – uscito a maggio dell’anno scorso – ho dedicato un intero paragrafo all’episodio (e un intero capitolo al data driven marketing & advertising), con l’obiettivo di fare luce sulla potenza dei big data nel marketing predittivo e nella scienza comportamentale. Sono partito da un intervento che il CEO di Cambridge Analytica Alexander Nix (sospeso intanto dal suo incarico), ha tenuto al Concordia Annual Summit di New York, The Power of Big Data and Psychographics:

 

Nel libro analizzo alcuni passaggi chiave di questo video, che a mio avviso chiarificano in che modo gli strumenti di big data analytics, uniti ad algoritmi predittivi del comportamento dell’utente, abbiano consentito a Cambridge Analytica di segmentare su base psicografica tutti gli elettori americani.

Per chi volesse approfondire, ecco le pagine in cui spiego la loro metodologia:

 

Post correlati