MISINFORMATION: su Key4biz uno scambio in 3 atti tra Quattrociocchi e Mezza

quattrociocchi-mezza

– “Fake news? È più grave il passaggio da informazione a persuasione”.
Intervista a Walter Quattrociocchi: http://bit.ly/2kwkumO

Walter Quattrociocchi, responsabile del Laboratorio di Computational Social Science dell’IMT – Alti Studi di Lucca e autore con Antonella Vicini di Misinformation. Guida alla società dell’informazione e della credulità: “Le bufale sul web sono marginali, il problema è quando all’informazione si preferisce la narrazione emotiva per persuadere gli utenti-elettori-consumatori”.

– Michele Mezza replica: “Il nodo vero sono i fake users” http://bit.ly/2knmrOX

La rete non è socialmente, professionalmente né culturalmente un media. Dunque mi pare improprio voler catalogare e normare un sistema con categorie e regole storicamente selezionate per l’informazione professionale.

– La controreplica di Walter Quattrociocchi: “Mai proposta una censura”http://bit.ly/2kwwvsa

Sto lavorando insieme ad altri colleghi alla costruzione di un osservatorio (PANDOORS) dedicato alle dinamiche sociali su web per capirle e studiarle a fondo.