L’INTERVISTA DI NICOLETTA SPOLINI A PIERO TAGLIAPIETRA, IL NOSTRO STORIFY E IL RESOCONTO DI ERNESTO AMATO SUL WORKSHOP “AGILE PR”

vanity-fair-tagliapietra“Non esiste un solo tipo di influencer – chiarisce Piero Tagliapietra a Nicoletta Spolini di VanityFair.it – perché in base al tipo di azienda e in base al progetto di comunicazione, i profili possono essere tanti e diversi”.

L’intervista è arricchita da una gallery fotografica che raccoglie gli influencer italiani e internazionali più interessanti in questo momento per Piero, su alcune materie di suo interesse. La trovate qui: Anch’io vorrei essere un influencer! Hanno un loro linguaggio e a volte migliaia di follower. Sono superesperti in qualcosa. E coccolatissimi da tutti i digital pr (e non solo).

Sui temi toccati nell’intervista, martedì 24 febbraio l’autore ha anche tenuto un workshop dal titolo “Agile PR: come rendere più efficaci le attività di Influencer Management (facendo meno fatica)” nell’ambito della Social Media Week di Milano.

Per tutti quelli che, pur interessati all’incontro, non hanno potuto prendervi parte, Piero Tagliapietra ha pubblicato le slide a supporto del suo intervento:

 

Noi abbiamo invece raccolto i tweet secondo noi più significativi in questo Storify:

Chiudiamo questa mini rassegna web segnalandovi l’ottimo resoconto di Ernesto Amato sul workshop: Agile PR, come il Social diventa Agile alla Social Media Week Milan. Ottimo anche perché a margine del post trovate uno scambio di opinioni su Agile e Lean tra Piero ed Ernesto.